Impegno

Ricerca e innovazione

L’innovazione è la leva competitiva per Granarolo.

Come nasce un prodotto
Organizzazione

Le attività di Ricerca e Sviluppo hanno trovato nel corso del 2014 un consolidamento delle basi operative della struttura, oggi delocalizzata su tre siti produttivi


  • Bologna: sviluppo di prodotti Latte e Panna;
  • Usmate Velate: sviluppo di prodotti caseari;
  • Pasturago: sviluppo Yogurt, Dessert e Vegetali. Presso il medesimo sito ha sede il Centro Pilota in grado di supportare gli sviluppi delle diverse tipologie di prodotti

I 16 ricercatori impegnati nella funzione R&S svolgono comunque le loro attività presso tutti i siti produttivi del Gruppo, occupandosi di tutte le fasi caratteristiche delle innovazioni: dalla ideazione allo sviluppo e lancio del nuovo prodotto; oltre all’attività di post lancio. In questa attività un aspetto fondamentale è costituito dalle prove sperimentali, sia di prodotto sia di pack, che sono realizzate con scale up successivi fino a raggiungere la fase di industrializzazione.

Lo svolgimento del progetto richiede la creazione di un gruppo di lavoro, con il coinvolgimento di tutte le funzioni aziendali interessate .

Le attività del team R&S sono inserite nel piano di crescita del Gruppo indirizzandosi in particolare:

  • alla ricerca ed innovazione di prodotto e tecnologica;
  • alla ottimizzazione dei processi industriali e dei suoi impatti sugli aspetti qualitativi dei prodotti;
  • alla ottimizzazione della materia prima latte, degli ingredienti, dei coadiuvanti tecnologici e degli imballaggi.

Tali attività consentono di sviluppare:

  • nuovi prodotti a maggior valore aggiunto, indirizzati a nuovi mercati e a nuovi target di consumatori;
  • prodotti destinati al mercato estero, soprattutto formaggi della tradizione italiana;
  • prodotti destinati al mercato delle private label italiane ed estere.

 

organization-diagram

La maggior parte dei progetti è riferita all’innovazione di prodotto (47% del tempo) e, a seguire, alla ottimizzazione di prodotto e di processo (19%). Importante è stata anche la quantità di tempo dedicato all’innovazione assoluta (25%), che si riferisce allo sviluppo di prodotti particolarmente innovativi per formulazione, tecnologia o categoria merceologica. In questo ambito rientra lo sviluppo della nuova linea di bevande vegetali e prodotti derivati, la realizzazione della linea IQF presso lo stabilimento di Usmate e la linea Mascarpone long life a Soliera.


Significativo è il tempo dedicato ai progetti di ricerca scientifica (7%) e alla implementazione di nuovi impianti tecnologici presso il Centro Pilota di Pasturago

organization-diagram2

Brevetti
Innovazione diffusa
Rispondere ai bisogni dei consumatori
Progetti Innovativi
Un progetto fortemente condiviso che trova la sua forza proprio nella collaborazione nata tra due associazioni di categoria e alcune grandi...
Vai al progetto
Cucina la salute con Gusto
La scienza è concorde nel dichiarare che il latte umano aumenti la possibilità di sopravvivenza dei neonati prematuri
Vai al progetto
Allattami
MARS500 è un progetto di ricerca internazionale che consiste in una simulazione il più possibile realistica di una missione umana su...
Vai al progetto
Progetto mars 500